Campeggiare in tenda o in camper?

Si posso scegliere diversi modi per campeggiare: il metodo più antico e allo stesso tempo più economico è quello che prevede l’uso della tenda. Le tende possono essere da un posto fino a svariati a seconda delle misure ed avere diverse forme: dalla tenda canadese, la tenda a igloo, la tenda a casetta e il carrello tenda.
Chi preferisce dormire nello stesso mezzo con il quale si viaggia e nel quale si possono sicuramente portare più cose sceglie di campeggiare in camper o in roulotte.

Campeggio libero e campeggio attrezzato

Nonostante sarebbe bellissimo poter dormire nella propria tenda, nella maggior parte di Italia e in molti paesi del mondo il campeggio libero è vietato. Visto il grande impatto ambientale che, per quanto semplice possa essere, ha la quotidianità di un essere umano, sono stati adibite aree attrezzate al campeggio. Possono essere semplici aree sosta per Camper o veri e propri villaggi con tutti i servizi: a partire dai bagni fino ad arrivare addirittura a piscine e veri e propri “lussi” da albergo. Il campeggio si paga in considerazione di dove si pernotta (tenda, camper o anche bungalow) e a persona.

Cosa serve per campeggiare?

Quando si campeggia si deve pensare alle cose basilari che servono per sentirsi a casa:
• Un luogo di riparo (tenda, camper, roulotte);
• Un materasso per riposare (stuoino o materasso gonfiabile, autogonfiante);
• Un sacco a pelo;
• Fornelletti per cucinare.

Anche un tavolino pieghevole e delle sedie se si campeggia per molti giorni può tornare molto utile!
Al posto del fornelletto, in alcuni campeggi è permesso di fare fuochi e cucinare su di essi, stando molto attenti e rispettando gli altri e la natura circostante.
Per quanto riguarda la conservazione del cibo, alcuni campeggi affittano dei frigoriferi dove stipare la propria dispensa.

Impatto ambientale

Come qualsiasi attività che l’uomo svolge in natura bisogna considerare l’impatto che si ha sull’ambiente. Lavarsi, mangiare, lavare le stoviglie, tutto deve essere fatto lasciando inalterato il posto che ci ospita, sia una piazzola di un villaggio o un prato verde.
Quando siamo in vacanza ricordiamo le buone norme civili che usiamo normalmente a casa nostra!

Basta poco per un Campeggio con i fiocchi

Basta veramente poco per rilassarsi e godersi un periodo a stretto contatto con la natura e con noi stessi: la giusta compagnia, un po’ di cibo e l’attrezzatura minima.
Alla compagnia pensateci voi, mentre per quanto riguarda l’attrezzatura… lasciatevi consigliare da degli esperti! Siamo qui per farvi risparmiare tempo e per farvi godere al meglio i vostri giorni di vacanza.