Urban Trail: Cosa Sono e Come prepararli

Aria pura, montagne sconfinate, boschi, sentieri, dislivello: tutti termini che spesso ci fanno sognare e che ci riportano alla mente situazioni che, per chi vive in città, rimangono solamente lontane chimere.

La montagna affascina, ci rapisce, ci fa sentire un po’ più “wild” e “eco”, ma quanta fatica per raggiungerla! E non solo per le ripide salite a cui ci costringe quando riusciamo ad arrivarci a piedi, ma per tutta quella serie di peripezie assurde che, se l’amiamo veramente, dobbiamo intraprendere partendo dalla città.

Una realtà emergente

Sullo spunto di queste brevi riflessioni, da qualche anno le grandi città ospitano eventi di running, agonistici e non, che cercano di legarsi, per natura di percorsi e difficoltà, non più alla linearità delle gare su strada più tradizionali, ma a tutto ciò che, compatibilmente a quanto possa offrire la realtà urbana, abbia attinenza con il mondo trail caratteristico delle gare collinari e montagnose.

Sono le Urban Trail, ovvero gare cittadine che sfruttano la città in tutte le sue caratteristiche, dove ogni ostacolo, variazione di manto stradale, direzione e dislivello è il giusto spunto per arricchire i percorsi di difficoltà e insidie.

Il giusto mix On e Offroad

Le Urban Trail sono ad oggi tra le competizioni che richiamano nelle grandi città il maggior interesse. Non tanto per il numero di iscritti e/o finisher, ma perché stanno riuscendo a catalizzare un interesse verso il mondo del running più tradizionale che, pur essendo in continua crescita, è assetato di nuovi interessi e spunti validi. Se eventi come la Deejay Ten oggi richiamano facilmente 40.000 runner su strada (vedi l’edizione 2018 di Milano), è altrettanto vero che eventi Urban Trail, come la recente Salomon Running, con oltre 3.000 iscritti, sempre a Milano, stanno suscitando interesse crescente, edizione dopo edizione.

Come allenarsi per gli Urban Trail

A questo punto, sperando di avervi chiarito un po’ le idee, vi diamo qualche suggerimento utile su come allenarvi in modo corretto per il vostro primo urban trail, sfruttando al meglio tutto ciò che la città vi può offrire.

Varia il terreno

Chi corre in città è spesso condizionato dal tipo di terreno che affronta. Buona regola è, nel caso si disponga di parchi cittadini aperti al pubblico, come a Milano, Roma, Bologna, Firenze o Palermo, alternare in modo costante alle uscite su strada uscite off-road all’interno dei parchi. La fase di appoggio e di spinta della nostra azione di corsa sullo sterrato cambia completamente.

Per dirla in gergo, i piedi slittano molto di più e, abituati al grip dell’asfalto, spesso identifichiamo lo sterrato come una vera e propria insidia naturale alla nostra meccanica di corsa, perché, a parità di sforzo, ci fa andare più piano e ci fa fare meno strada.

Niente di più sbagliato! Correre su terreni sterrati ci impone di dosare meglio la fase di spinta, di conservare energia e di essere più produttivi. Se siamo abituati a correre su strada, le prime uscite off road saranno ottime per capire come tornare a casa senza avere le gambe distrutte dalla fatica. Il potere ammortizzante naturale dei percorsi off va capito e interpretato, pensando che lo sterrato ci permetterà di correre più a lungo nel tempo, in quanto decisamente meno impattante dell’asfalto tradizionale o del pavé cittadino.

Il suggerimento è quello di correre, già nella stessa seduta, tratti di asfalto a cui alternare tratti in fuoristrada, proprio per abituare sia i nostri piedi che l’azione dinamica delle nostre gambe a variare più volte e migliorare quindi la nostra capacità di adattamento. Più ci abituiamo a cambiare e più saremo capaci di adattarci alle diverse condizioni di terreno una volta che avremo raggiunto la nostra famosa montagna!

Ama le scale!

Le città ne sono piene, alcune brevi, altre più lunghe, ma alla fine vanno tutte benissimo. Se volete allenarvi in modo corretto in città preparando il vostro primo Urban Trail o avete intenzione di partecipare ad un trail in montagna, le scale dovranno diventare le vostre principali alleate.

Per chi ricerca solo il piatto delle strade e la linearità dei percorsi, sono il principale nemico, mentre per voi dovrà essere esattamente il contrario. Infatti, alternare a percorsi in piano le scale di un ponte, sia in discesa che in salita, abituerà il vostro sistema cardiovascolare a variazioni improvvise di ritmo, cosa assolutamente all’ordine del giorno nelle gare di trail.

E se gli scalini diventano veri e propri ostacoli da affrontare esclusivamente compiendo grandi balzi? In montagna, proprio quando i sentieri si fanno più ripidi, e non è più possibile correre, siamo costretti a camminare. In città dobbiamo comportarci allo stesso modo e abituare il nostro fisico ad affrontare nel modo più performante anche i gradoni, un po’ come quelli in cui ci si siede allo stadio…

All’inizio è bene affrontarli camminando, un passo dopo l’altro, poi, se vogliamo rendere la nostra azione ancora più incisiva, ma sicuramente più faticosa, possiamo compiere veri e propri balzi da uno all’altro. In questo caso andremo a lavorare sulla forza muscolare vera e propria. Un’azione faticosa all’inizio che però darà grandi risultati nel tempo. Una gamba più forte e resistente ci permetterà di affrontare molto meglio gli imprevisti del terreno, e quindi… sotto con le scale!

I ponti e le salite

Ogni città che si rispetti, anche una piatta come Milano, dispone di qualche bella strada in salita e, quando proprio non c’è modo di trovarne una, i ponti vengono in nostro aiuto. Correre in salita è ottimo per far salire il cuore e lavorare facilmente ad intensità cardiache differenti, rispetto a quelle a cui siamo abituati normalmente, con l’aggiunta del dislivello. Certo, da una città piatta non ci si può certo aspettare chissà quale divario altimetrico, ma affrontate e inserite con costanza nelle nostre sedute di allenamento, faranno di noi runner più felici e sicuramente più allenati.

Ultimi Post

Lascia un commento

STORFIT

Storfit.com è la nuova piattaforma che raggruppa i più autorevoli rivenditori sportivi specializzati portando le migliori attrezzature sportive ai propri utenti in pochi semplici click.

CHI SIAMO
COME FUNZIONA STORFIT

0

Start typing and press Enter to search